Competenze

L’ALCHIMIA VINCENTE

Parlare di competenze nel settore della formazione e del Coaching è pane quotidiano e spesso emerge, sia in aziende che nella vita quotidiana, che la reale comprensione del termine è vincolata ad una modo tradizionale di intenderle, ovvero competente è chi sa fare. Senza nulla togliere alla saggezza del buon senso e della condivisione popolare del significato, nella dinamica tecnica del mondo Human Resources, la competenza è direttamente connessa con una reale consapevolezza di sé stessi non solo rispetto a ciò che si conosce tecnicamente ma anche rispetto a cosa conosciamo di noi dal punto di vista delle emozioni. Parliamo dunque di competenze trasversali o anche soft skills.

Un esercizio utile può essere rivolgersi le seguenti domande:

a) quali sono i miei reali punti di forza? b) quali le mie debolezze?

c) cosa mi motiva davvero?

Queste sono solo alcune delle “domande potenti” che ci aiutano ad indagare e calibrare le nostre reazioni ed emozioni. La capacità di gestirci nelle relazioni e circostanza della vita è il risultato di un reale incontro con una parte profonda di noi che, se esplorata, lascia emergere risorse interiori inaspettate. Il famoso e citato Conosci te stesso del tempio di Apollo a Delfi e che Socrate rivolge a Eutidemo, è il metodo attraverso il quale ci si immerge in un esercizio di scoperta e chiarificazione delle reali motivazioni a raggiungere un risultato e ad innescare un cambiamento nella vita personale o lavorativa.

Le alchimie interiori sono il mistero che ci svela.

#coaching quotidiano #conosci te stesso #alchimie #risorse #motivazione

The little duck

Non ho potuto fare a meno di commuovermi guardando questo splendido video della Disney che, inutile dirlo, conosce i mille segreti per emozionare il suo pubblico. Ognuno può aver avuto, o avrà l'occasione, di scegliere il suo eroe, ovvero quella parte di ideale di noi che vorremmo rendere reale per il bene del mondo intero. Gli eroi come i grandi miti dell'antica cultura greco-romana raccontano la sacralità di una cultura, di un mondo delle origini in cui legenda e verità si confondono per lasciare spazio alla fantasia. Nello spazio della creatività si insinua la possibilità di comunicare, di iniziare un dialogo con noi stessi, con il sacro in cui crediamo, con una visione del mondo che contempliamo.

In questo video troviamo tutti gli ingredienti per sentirci in totale empatia emotiva con il piccolo anatroccolo che scopre in Paperino il suo magnifico eroe e nonostante tutto riesce a...

Buona visione!

 

 

Quanto tempo abbiamo?

Guardare lontano per capire dove siamo
 
E' il 30 dicembre 2018! Tempo di bilanci, propositi per il nuovo anno. Nuove agende cartacee e digitali che iniziano ad essere maneggiate con attenzione cercando di focalizzare l'attenzione sui giorni utili per fare, disfare, rivedere incontrare, inventare e programmare.
Programmare è la parola che scelgo in questo giorno prima dell'ultimo dell'anno; il giorno prima di qualcosa è come Il sabato del villaggio di Leopardi: abbiamo il privilegio di goderci qualche momento per noi, prima che i festeggiamenti e gli ultimi impegni ci coinvolgano nella festa dell'irrinunciabile brindisi di auguri. Quali sono le azioni necessarie per il 2019 affinché la mia vita lavorativa, affettiva, sia migliore? Quali sono i cambiamenti che voglio innescare affinché possa iniziare una fase di miglioramento e crescita? Su cosa voglio investire maggiori risorse, tempo e energia per raggiungere nuovi obiettivi? Alimentiamo una visione per l'anno che sta per arrivare che sia il più possibile realizzabile, concreta e di beneficio, di miglioramento per noi e per coloro che abbiamo vicino. Siamo tutti portatori sani di opportunità e occasioni per rendere il mondo un posto migliore. Felice visione e buon anno a tutti!